lunedì 27 luglio 2015

Continua un linciaggio volgare sui nuovi Amministratori

Il desiderio di offrire la propria collaborazione ai nuovi Amministratori è grande!
Continua un sorta di linciaggio volgare sui nuovi Amministratori del Comune di Procida denigrati spesso come incompetenti e inesperti. E' una sordida diffamazione da parte di alcune persone che si innesta in quella sottocultura dove alligna ed impera invidia, malafede, inciucio, maldicenza.
Ma entriamo nel merito dell'inesperienza e dell'incompetenza.
Chiunque ha cominciato a fare politica era inesperto; la qualcosa non significa essere incapace. Ogni cittadino onesto è capace di offrire un proprio contributo alla costruzione di una politica che voglia combattere la corruzione, l'illegalità, il menefreghismo, lo sfascio economico, l'incuria e l'inefficienza.
Per quanto riguarda invece l'incompetenza, sappiamo tutti che essa va verificata sul campo e nel tempo. Diffondere nel popolo giudizi così pregiudiziali e denigratori, a neanche due mesi di vita amministrativa, è qualcosa che appartiene alla volgarità più trivia. 
Come reagire a questa volgarità. 
In un solo modo: dando fiducia e collaborazione intelligente a tutti i livelli, affinché questo cambio di guardia che Procida ha determinato nelle ultimi elezioni diventi una grande opportunità per tutti, denigratori compresi.
Anche perché, a ben rifletterci, quegli Amministratori che dal 1998 al 2015 hanno accumulato 24 milioni di euro di massa passiva  e che oggi vedono il loro Bilancio Comunale respinto dalla Corte dei Conti, possono essere considerati realmente competenti ed esperti della vita amministrativa? 

Nessun commento:

Posta un commento